Si fa più “social” la ricerca a catalogo con OpenWeb

Si terrà mercoledì 9 alla sede del CUR di viale Porta Adige una giornata di formazione per i bibliotecari SBP organizzata per l’utilizzo del nuovo applicativo OpenWeb messo a disposizione delle biblioteche della rete dal Sistema Bibliotecario Provinciale.
Annoverabile tra i cosiddetti Sopac o Social Opac il nuovo strumento si affiancherà a quello tradizionale EasyWeb in uso per la ricerca libera nel catalogo bibliografico polesano, offrendo agli utenti una navigazione più amichevole e arricchita, consentendo loro di interagire e partecipare alla creazione di contenuti.
OpenWeb permetterà all’utente di avere un quadro complessivo delle novità editoriali e delle nuove acquisizioni del Sistema Bibliotecario e di effettuare ricerche dalle più semplici alle più complesse.
Le biblioteche potranno dare maggiore visibilità ai propri fondi e collezioni, costruire vetrine personalizzate, suggerire percorsi di lettura legati alle attività e comunicare i propri eventi ed appuntamenti.
L’utente potrà commentare, recensire i libri catalogati, inserire tag, votare le risorse preferite, ricevere informazioni personalizzate con i feed rss, condividere le proprie letture sui social, consultare contenuti connessi tratti dalla rete.
Su richiesta delle singole biblioteche potrà essere attivata anche la funzione di prenotazione dei libri a catalogo da casa. Una volta terminata la formazione si avvierà le operazioni di configurazione, propedeutiche alla pubblicazione on line.