Libri Infiniti 2019 – XV ed.

Partirà domani, martedì 12 marzo, il progetto di promozione alla lettura Libri Infiniti.

La rassegna, giunta alla sua XV edizione, è promossa dalla Provincia di Rovigo ed organizzata in collaborazione con i Comuni, le biblioteche aderenti al Sistema Bibliotecario Provinciale SBP, le scuole e Fondazione Aida di Verona.

L’obiettivo del progetto è quello di avvicinare ai libri e alla letteratura le giovani generazioni, incentivando in loro la curiosità ed il desiderio di lettura, per farne abituali lettori e adulti consapevoli.

L’edizione 2019, dal tema “I LIBRI COME I BAMBINI…diversi ma uguali”, prevede un programma modulato in base ai diversi target d’età, dai bambini della Scuola dell’Infanzia fino ai ragazzi della Scuola Secondaria di I grado, con Incontri con autori ed illustratori, laboratori e letture animate e drammatizzate.

Sempre in crescita la proposta e sempre più attenta ed in aumento la richiesta di partecipazione a questo progetto. Se gli incontri del 2018 sono stati 89, quest’anno sono ben 105 appuntamenti in calendario, da realizzarsi da marzo a maggio su tutto il territorio, dall’alto, medio e basso Polesine.

Un meticoloso, costante ed impegnativo lavoro di sinergia della rete bibliotecaria, che porta dopo molteplici contatti e proposte alla definizione di un programma che conta n. 9 Incontri con l’autore, n. 62 laboratori per la Scuola Primaria e Secondaria di I grado e n. 34 laboratori/letture animate per i bambini della Scuola dell’Infanzia, per appunto complessivi n. 105 appuntamenti, che toccano 27 comuni e biblioteche, oltre all’Accademia dei Concordi di Rovigo, con circa 240 classi e 3.714 bambini e studenti coinvolti.

Tre le sezioni in cui è articolato il progetto per i giovani lettori, per un’offerta mirata a soddisfare età ed interessi diversificati.
La sezione “Incontri con l’autore”, indirizzata alla Scuola Primaria e Secondaria di I grado, vanta la presenza di interessanti autori ed illustratori di spicco del panorama editoriale nazionale e non solo: Davide Calì, Cinzia Tani e Samantha Milton, traduttrice di Katarina Taikon.
Davide Calì presenta il suo I hate my cats (a love story), un libro umoristico che racconta di un proprietario di gatti e dei suoi felini, celebrando i compagni a quattro zampe.
Cinzia Tani porta il suo Tutti a bordo, libro uscito nel 2018 in cui racconta la storia di Fabbri, un ex capitano marittimo ormai in pensione che vive in una casa di legno davanti al mare e che la sera si ritrova con i suoi amici Noè, Cristoforo Colombo, Magellano e tanti altri. Un racconto in cui sono coinvolti anche i nipotini di Fabbri in un’avventura straordinaria.
Samantha Milton, traduttrice di Katarina Taikon, presenta la serie di Katizi scritta dalla Taikon, un classico della letteratura per l’infanzia in Svezia, dove si raccontano le piccole ingiustizie, l’ignoranza e l’esclusione vissute dalla piccola Katizi e la sua famiglia rom.

La sezione “Laboratori e letture animate”, rivolta alla Scuola Primaria e Secondaria di I grado, vede la presenza di animatori/attori professionisti del Teatro Stabile di Verona e Fondazione Aida: Matteo Mirandola, Alessandra Coltri, Alice Zaniboni, Maria Selene Farinelli e l’attore, regista ed autore Pino Costalunga.
Svariati i laboratori con letture animate ed incontri dai titoli particolari ed accattivanti: si va da “Giochiamo con le parole”, “Incontro con la poesia” di Costalunga a “La Fantamagia di Anna”, “Attenti al cane”, “Italia”, “Messaggio in bottiglia” e “Domatore di foglie” di Mirandola; da “Il teatro delle teste di legno”, “Grandi classici per piccoli lettori”, “Musica maestro!” e per “Per un pugno di fiabe!” di Maria Selene Farinelli a “Un armadio quattro stagioni!”, “Il pentolino di Antonino e altre storie”, “Maripura: un paese, una fonte, un mistero”, “La foresta” e “L’approdo” realizzati da Alessandra Coltri e Alice Zaniboni.
Laboratori che affrontano svariate tematiche: l’importanza della parola ed il suo uso, della lettura e scrittura, la poesia, la fantasia, il rapporto con gli amici animali, il viaggio, le regioni e bellezze d’Italia, il mondo del teatro e dei burattini, i classici italiani, la musica, le fiabe, l’amicizia, la diversità ed il coraggio di accettare gli altri e sé stessi, il tema della sensibilizzazione al bene acqua e al suo corretto uso, l’immigrazione.

La sezione “Nati per leggere”, che ha l’interessante e complicato compito di avvicinare al libro ed al mondo della lettura i più piccoli. Dedicata ai bimbi della Scuola dell’Infanzia, dai 3 ai 5 anni, propone letture ad alta voce e drammatizzate e laboratori.
I titoli sono ancora una volta curiosi e originali: “Quando gattino Findus da piccolo era scomparso” e “Ed ora facciamo i conti”, di Pino Costalunga; “ A caccia dell’orso”, “Buio”, “Mio, Tuo e nostro”, “Un cappuccetto quasi rosso” e “La battaglia delle lettere” di Matteo Mirandola; ed ancora in versione rivista per l’età “Il teatro delle teste di legno”, “Musica maestro!” e “Per un pugno di fiabe” di Maria Selene Farinelli e “Un armadio quattro stagioni!” e “Il pentolino di Antonino e altre storie” realizzati da Alessandra Coltri e Alice Zaniboni.
Gli argomenti toccano temi cari ai bambini: i sentimenti, la paura del buio, la condivisione, le fiabe, le lettere, i numeri e la loro importanza, le stagioni, l’amicizia e la diversità.

La XV edizione si arricchisce di un’ulteriore sezione “Silent Book”, con percorsi di formazione per bibliotecari, insegnanti e genitori, per promuovere la conoscenza di forme alternative alla lettura.

Libri Infiniti rientra nel progetto regionale “RetEventi Cultura Veneto” ed è reso possibile grazie alla rete di cooperazione attivata dalla Provincia di Rovigo ed i Comuni del Sistema Bibliotecario Provinciale: Adria, Ariano nel Polesine, Arquà Polesine, Bergantino, Bosaro, Castelguglielmo, Castelmassa, Castelnovo Bariano, Corbola, Costa di Rovigo, Crespino, Ficarolo, Gaiba, Guarda Veneta, Lendinara, Loreo, Melara, Occhiobello, Polesella, Pontecchio, Porto Viro, Rosolina, Salara, San Bellino, San Martino di Venezze, Stienta, Taglio di Po e Accademia dei Concordi di Rovigo, con il supporto organizzativo di Fondazione Aida di Verona.

Per informazioni:
Provincia di Rovigo Servizio Cultura
telefono 0425 386381 – 386364
e-mail: servizio.cultura@provincia.rovigo.it – servizio.biblioteca@provincia.rovigo.it – www.sbprovigo.it

Scarica il programma completo cliccando qui>>