La Notte Bianca delle Biblioteche – VIII ed.

Riparte il 7 settembre la stagione delle iniziative culturali delle rete bibliotecaria polesana con La Notte Bianca delle Biblioteche. L’iniziativa, giunta all’VIII edizione, è promossa dalla Provincia di Rovigo per sostenere il servizio di pubblica lettura delle biblioteche e si svolge lungo tutto il territorio polesano con la partecipazione dei Comuni aderenti al Sistema Bibliotecario Provinciale di Rovigo.

Il tema assegnato quest’anno è ArteLibri, scelto dai bibliotecari polesani attraverso un sondaggio on line organizzato dal Centro Servizi SBP su una serie di proposte raccolte. ArteLibri esplorerà le contaminazioni tra la letteratura e le altre forme espressive, dalla musica alle arti visive, dalla danza al teatro.

Sono ben 34 i Comuni che aderendo all’iniziativa hanno dato vita ad un eccezionale programma collettivo di appuntamenti che coinvolgerà utenti e cittadini di tutte le età fino a tarda notte. Le arti visive saranno protagoniste a Ficarolo, Melara, Porto Viro, Trecenta; il teatro a Crespino, Porto Tolle e Villadose; la danza a Costa e Loreo; la storia e le tradizioni a Fratta e Lendinara; la musica ad Arquà, Gaiba, Occhiobello, Stienta e Taglio di Po. Lettura animate e creative per bambini e ragazzi si terranno a Bergantino, Bosaro, Castelnovo, Ceregnano , Guarda Veneta, alla Bottega di Pinocchio di Porto Viro, a San Martino e Villanova Marchesana.
Ad Adria si potrà visitare l’archivio musicale Casellati, a Castelmassa si assisterà ad uno spettacolo di acrobatica aerea. Incontri con l’autore si svolgeranno ad Ariano e al Multispazio di Rovigo, dove l’illustratrice Giovanna Gazzi presenterà il suo nuovo silent book raccontando le stagioni per immagini.
A Corbola si sperimenterà un’inedita versione del Monopoli per le strade del paese con protagoniste le celebrità locali Rosetta Pampanini, Pico della Mirandola, Rik Battaglia e Luigi Salvini, a Badia si parlerà della lettura come strumento di crescita con la psicologa dott.sa Pescarin.
La letteratura è presentata in un originale percorso interdisciplinare e cronologico a Polesella, si contamina con il cinema di Charlie Chaplin a Pontecchio, con il cibo e Rosolina. Riciclare oggetti e materiali esausti è il focus a Villamarzana mentre a Giacciano la Notte Bianca sarà anche l’occasione per festeggiare con i cittadini la riapertura della biblioteca dopo anni dalla chiusura.

A reggere le redini e a presenziare agli appuntamenti i bibliotecari polesani, gli amministratori, i collaboratori, i volontari e tutti coloro che, a diverso titolo e ruolo, garantiscono durante tutto l’anno i servizi di lettura e informativi nelle nostre biblioteche, vero presidio culturale diffuso del territorio, che consente di far crescere e coltivare quotidianamente le passioni e gli interessi che proprio gli eventi come la Notte Bianca contribuiscono a suscitare nei cittadini.

Per questa ragione la Notte Bianca vuole rilanciare il ruolo strategico del servizio svolto dalle biblioteche nel territorio: non solo luoghi di svago ma riferimento per i cittadini nel campo dell’informazione e della conoscenza perché, come recentemente ha sostenuto il pluripremiato scrittore e sceneggiatore inglese Neil Gaiman: “Google può darti centomila risposte a una domanda, ma un bibliotecario può indicarti la risposta giusta”.

La Notte Bianca delle Biblioteche è un progetto del Servizio Cultura della Provincia di Rovigo, ente capofila del Sistema Bibliotecario Provincia, in collaborazione con i Comuni e le biblioteche aderenti alla rete di cooperazione, che si avvale del contributo della Fondazione CaRiPaRo.

Scarica il programma completo della NBB18 qui =>

La mappa di tutti gli appuntamenti della NBB18 qui =>

Informazioni:
Provincia di Rovigo – Servizio Cultura
Centro Servizi Sistema Bibliotecario Provinciale
tel. 0425/386125 – 386367

Il programma completo della serata è in distribuzione nelle sedi delle biblioteche aderenti all’iniziativa della provincia e che aderiscono al Sistema Bibliotecario Provinciale.