NO alla chiusura del Sistema Bibliotecario Provinciale

SBP_jailIl riordino delle Province sta mettendo concretamente a rischio il Sistema Bibliotecario Provinciale.
Le speranze che Stato e Regione stabilissero un riassetto o un piano di riorganizzazione che garantisse la continuità del servizio e del personale si sono rivelate sino ad ora vane.
Allo stato attuale per il Centro Servizi SBP si profila la cessazione dell’attività, per le biblioteche l’interruzione dei servizi web (accesso al catalogo collettivo e locale EW, al software gestionale FX, a quello di catalogazione EC), del collegamento settimanale del corriere per l’interprestito, dell’assistenza tecnica e biblioteconomica, degli acquisti coordinati, dei programmi di promozione alla lettura di rete e della catalogazione centralizzata.
I dipendenti della Provincia di Rovigo dal 19 dicembre hanno deciso lo stato di agitazione con l’occupazione simbolica della sede di Palazzo Celio dalle 8 alle 24 e lunedì 22 è prevista una manifestazione congiunta a Treviso. Difendiamo il nostro posto di lavoro ma anche la continuità e la gratuità dei servizi che facciamo a voi e ai cittadini.
Se questo vi preoccupa vi invito a manifestarci la vostra solidarietà anche solo inviandoci una mail, pubblicando un pensiero sui vostri profili FB, Twitter o altro, commentando in calce a questo articolo spiegando le ragioni per le quali è importante per voi che il SBP continui ad esistere.

NO ALLA CHIUSURA DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PROVINCIALE

Un commento

  1. Speriamo che questo ulteriore momento di difficoltà, dopo la chiusura imposta ai Concordi a metà anno, si risolva presto, sia per gli indispensabili servizi di base erogati ai cittadini delle biblioteche pubbliche e scolastiche, sia per i dipendenti che alla fine pagano, senza colpa, per errori e sprechi, ben evidenti, altrui. La chiusura dell’spb, oltre a rendere vano tutto il lavoro svolto in questi anni da molte persone, significherebbe, drammaticamente, un ritorno ad un medioevo culturale inaccettabile nel 2000…

I commenti sono disabilitati.